Pages Menu
RssFacebook

Postato on lug 12, 2014 in valle furci, via di francesco | 0 commenti

Documento programmatico da condividere con i candidati Sindaco di Pescara – elezioni Maggio 2014

Documento programmatico da condividere con i candidati Sindaco di Pescara – elezioni Maggio 2014

Documento programmatico da condividere con i candidati Sindaco di Pescara – elezioni Maggio 2014

Il comitato No Antenne Pescara Colli ha deciso di elaborare un documento con alcuni punti programmatici affinché tali elementi vengano condivisi e successivamente presi in considerazione nel futuro mandato politico da coloro che si candideranno alle elezioni politiche comunali per la carica di Sindaco. Questo elaborato nasce dall’esigenza di un controllo capillare del territorio rispetto allo sviluppo e alla diffusione delle onde elettromagnetiche sulla città di Pescara, necessità questa, diventata per noi cittadini fondamentale ai fini della tutela della salute pubblica e della difesa dei nostri diritti.

Le istanze espresse nel documento possono essere riassunte in due principi:

Di seguito i punti:

a. LEGALITA’ e TRASPARENZA. Applicazione puntuale e diffusa delle norme e regolamenti vigenti.
1) Valutazione e approvazione dei Programmi annuali in stretta applicazione del vigente Regolamento
per l’insediamento urbanistico territoriale di impianti radio base – S.R.B. (2004), artt 4 e 5,
segnatamente, art. 4 c.1, “al fine di ottimizzare la collocazione degli impianti nel territorio
comunale, con particolare riferimento alla riduzione della esposizione della popolazione, ciascun
gestore […] presenta […] il Programma annuale delle installazioni fisse da realizzare nell’anno
successivo, con i relativi dispositivi di controllo del livello di emissione”;

2) Assoggettamento dei Programmi annuali delle istallazioni fisse approvati dal Comune alle
procedure previste dalle norme e regolamenti in materia ambientale, segnatamente al Dlgs. 3 aprile
2006, n. 152 e ss.mm.ii (Vas Valutazione ambientale strategica);

3) Richiesta di assicurazioni obbligatorie (cfr il vigente Regolamento per l’insediamento urbanistico
territoriale di impianti radio base – S.R.B., art 22) per i gestori che presentano domande per la
costruzione di nuove Antenne che prevedano una durata temporale fino a cinque anni dopo la
dismissione;

4) Accesso semplificato al controllo da parte dei cittadini (cfr il vigente Regolamento per
l’insediamento urbanistico territoriale di impianti radio base – S.R.B., artt 6, 1344,15). L’attuale
sistema di monitoraggio da parte dell’Arta risulta ad oggi, totalmente inappropriato e non consente
ai cittadini, che hanno un interesse non diffuso, la richiesta di informazioni relative ai livelli di
emissione delle antenne esistenti, questo potrebbe avvenire attraverso l’ubicazione di centraline di
raccolta dati;

5) Presentazione obbligatoria da parte dei gestori di piani di controllo delle emissioni efficienti e
attuabili (cfr il vigente Regolamento per l’insediamento urbanistico territoriale di impianti radio base
– S.R.B., artt 6,13,l4,15);

6) Applicazione dei principio di trasparenza amministrativa attraverso la più ampia pubblicazione
dapprima dei Programmi annuali con l’esatta ubicazione delle antenne proposte e,
successivamente, dei relativi permessi di costruire con esatta individuazione del luogo (anche in
mappa) ove dovrebbe essere concessa la realizzazione al momento del deposito delle relative
richieste;

b. RISPETTO. Applicazione di principi base della convivenza, delle norme generali di uno Stato di Diritto
anche attraverso aggiornamento e la variazione di norme e adozione di nuovi atti di propria competenza.

7) Revisione/aggiornamento ove necessario del Regolamento comunale del 2004 che determina le
procedure di richiesta e di rilascio di concessioni per la costruzione di nuove Stazioni Radio Base per
la telefonia mobile sul territorio della città di Pescara a cui venga affiancato uno studio approfondito
e/o un tavolo tecnico dedicato alla diffusione e localizzazione delle Antenne per la radiotrasmissione
e analisi della saturazione elettromagnetica (cfr il vigente Regolamento per l’insediamento
urbanistico territoriale di impianti radio base – S.R.B., artt 2, 4, 13,14,15) in base ai principi di
pubblica utilità stabiliti dalla Legge Gasparri (D. Lgs. 259/2003 e ss.mm.ii);

Difesa dei diritti dei confinanti ed in generale dei vicini. Partecipazione dei cittadini confinanti con le
aree di istallazione e di tutti proprietari interessati dalla “isolivello di attenzione” nel processo
decisionale che porta al rilascio dei permessi di costruire e alla costruzione affinché non venga leso
alcun diritto sulla proprietà privata di questi ultimi {ed esempio diritto di sopraelevare). In tal modo
si garantisce anche che la popolazione più esposta possa avere l’informazione adeguata e la
possibilità di porre in essere scelte consapevoli;

9) inasprimento dei vincoli paesaggistici nella scelta dei luoghi dove costruire;

10) Coordinamento e promozione di attività presso gli enti sovraordinati per la corretta e univoca
interpretazione ed applicazione coordinata di norme e principi concorrenti che garantisca all’Ente
Comunale la possibilità e l’obbligo di governo del proprio territorio;

11) Coordinamento e promozione di attività presso gli enti sovraordinati per applicazione dei principi
di cautela ed equità nell’esposizione della popolazione a rischi derivanti dalla esposizione prolungata
e duratura alle onde elettromagnetiche prodotte dal insediamento delle antenne. Riduzione delle
emissioni e differenziazione dei servizi di telefonia da quelli di trasferimento dati.

Pescara, 02/05/2014

Sottoscrizione candidati in ordine alfabetico:
Alessandrini Marco
Corneli Florio
De Camillis RoBerto
Di Carlo Alessio
Di Paola Loredana
Mascia Luigi Albore
Sabatini Enrica
Serraiocco Vincenzo
Testa Guerino

documento firmato candidati sindaco pescara elettrosmog elezioni 2014

documento firmato candidati sindaco pescara elettrosmog elezioni 2014

Share This:

Rispondi al Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>